La nostra filosofia

 


I sociNarrano le cronache mitologiche che il semidivino Asclepio fosse molto benvoluto dai greci poichè il suo bastone con il serpente attorcigliato aveva poteri terapeutici, ragion per cui sarebbe divenuto nel tempo simbolo della medicina e della conoscenza.

 

Ma il suo bastone − vi chiederete − che fine ha fatto? Nel tempo e nello spazio vaga errante, per poi finire un giorno in quel di Senarica, raccolto da quattro “cavalieri del malto” che ne intuiscono subito le potenzialità.

 

Luigi, Tonino, Loreto e Alfredo conoscono da tempo le antiche proprietà curative della birra e l’apporto benefico delle sostanze nutritive in essa contenute. Non soltanto vitamine, sali minerali e fenoli dal forte potere antiossidante, ma anche la consapevolezza che la birra, soprattutto quella artigianale (non filtrata e non pastorizzata), ha tutte le caratteristiche del prodotto “vivo”, capace di interagire armoniosamente con il nostro metabolismo fisico e metafisico. In un mondo moderno dove l’uomo consuma alimenti chimicamente alterati e pieni di conservanti, la purezza della birra artigianale può davvero incarnare l’odierna pozione curativa.

 

Questo è il nuovo bastone di Asclepio, oggi: un serpente attorcigliato attorno al boccale di birra piuttosto che al bastone mitologico. La nascita ufficiale del birrificio avviene nel marzo 2013, ma già nel 2012 si erano avute le prime cotte sperimentali. Luigi Recchiuti, Tonino Ventilii, Loreto Lamolinara e Alfredo Giugno decidono di trasformare in laboratorio un vecchio confetturificio a Senarica, sfruttando anche la vicina Fonte Mercurio che garantisce costante acqua purissima con bassa durezza e povertà di calcare, ideale per creare birre dal carattere “pulito” e leggero.

 

Coming Soon

00

days


00

hours


00

minutes


00

seconds


Questa pagina sarà disponibile a breve. Stay tuned!